Benvenuti nel mondo del Bengala!

La Foresta del Bengala

Adotta il tuo "leopardo" domestico...

Allevamento

Benvenuti nel nostro mondo felino… Questa passione è nata tra i monti del Caucaso circa qundici anni fa, quando per caso incrociai lo sguardo di un leopardo asiatico femmina che portò al riparo il suo cucciolo all'interno di una chiesa che stavo restaurando. Questo accadde in mezzo ad una foresta, a duemila metri di altitudine... I suoi occhi erano color ambra, il suo manto maculato dal petto candido... Fu amore a prima vista; la chiamai Eva. Questo sito vuole essere un omaggio a tutti coloro che amano il selvaggio, la natura e i felini. Il Prionailurus Bengalensis è un piccolo leopardo che vive lungo i fiumi, e grazie a lui, con la magia dell'ibridazione si ottiene una magnifica razza di creature ancestrali chiamate "Gatto Bengala" In queste pagine scoprirete che accarezzare un manto leopardato, oggi, non è più solo un sogno....

Lo sapevate che...

Il Bengala è una razza di gatto domestico ottenuto da un allevamento selettivo che ha come scopo quello di creare una razza felina esteticamente simile al vero leopardo della giungla mantenendo però le caratteristiche comportamentali di un comune gatto. I primi esemplari si ottennero circa 40 anni fa in America, dall'incrocio tra gatti domestici (Siamesi, Abissini, Burmesi) e leopardi asiatici (Felis Bengalensis - Prionailurus bengalensis). Quando si incrociano due esemplari di specie diverse, si usa indicare la prole con F1, F2, F3 e così via. Queste sigle indicano quanto un gatto ibrido è prossimo al suo antenato selvatico: un F1 è il figlio diretto di una specie selvatica con un gatto domestico, quindi il suo patrimonio genetico sarà al 50% selvatico. Un F2 è figlio di un F1 e di un gatto domestico, quindi il suo sangue esotico si riduce al 25%. Un F3 è figlio di un F2 e di un gatto domestico, quindi sarà esotico per il 12.5% del suo corredo genetico. Gli accoppiamenti odierni sono quasi totalmente Bengala x Bengala, fissando una percentuale di "sangue selvatico" variabile tra il 6 e il 9%. Non si parla quindi più genericamente di esemplari ibridi, ma di razza a tutti gli effetti, che ha fissato le sue caratteristiche morfologiche e caratteriali.

Curiosità

Una caratteristica che contraddistingue questo adorabile felino, è il suo amore istintivo per l'acqua. Il suo progenitore,il leopardo asiatico, in natura vive lungo i fiumi dove caccia e pesca con molta agilità. Questo felino molto astuto,usa inoltre fare i propri bisogni nell'acqua per non lasciare tracce del suo passaggio; non è raro quindi vedere un gatto bengala giocare con l'acqua nel lavandino. Il gatto bengala miagola in modo molto particolare; emette una dozzina di richiami striduli e rauchi che ricordano il verso del leopardo. Non cammina neppure come un gatto normale: si accuccia e si muove furtivamente sul pavimento come se fosse ancora nella giungla...

© Copyright Khoomfay® Allevamento gatti bengala.it 2006. All Rights Reserved